Traitements

  • L’infestione può dare origine a diverse conseguenze nel bambino, dall’influenzare il suo rendimento scolastico, fino a produrre seri danni al suo organismo.
  • L’innovativo incorporamento del nostro metodo totalmente innocuo, privo di pesticidi e di sostanze chimiche, ci consente di trattare donne incinte, persone con allergie e i bimbi più piccoli con il loro delicato cuoio capelluto.
  • Usiamo unicamente prodotti naturali e gli ultimi sistemi brevettati e già utilizzati con successo in moltissimi altri paesi.

Aspirazione

Si dividono i capelli per zone senza tralasciare il minimo spazio. Con il nostro esclusivo sistema di aspirazione (filtro più pettinella per pidocchi) eliminiamo oltre il 90% di pidocchi e lendini.

Pettinatura

Usiamo le nostre speciali pettinelle metalliche per pidocchi, eliminiamo la quasi totalità dell’infestione, perlustrando le sezioni che in precedenza abbiamo aspirato.

Ispezione

Esaminiamo, in forma minuziosa e a mano, ogni singolo ciuffo dei capelli, accertandoci che il trattamento sia soddisfacente e che non vi sia presenza alcuna di pidocchi e lendini.

Dopo aver realizzato il nostro trattamento, garantiamo l’assenza dei fastidiosi pidocchi. I genitori e le persone curate dovranno solamente seguire alcuni semplici consigli per far sì che non si ripeta l’infestione.

Visita di controllo della terapia Garanzia

Trascorsa una settimana, effettueremo un controllo sezionando di nuovo i capelli per zone, accertandoci che non stia continuando il ciclo di vita del pidocchio.

Tale procedimento dura circa 30 minuti, dopodiché potremo garantire totalmente il nostro trattamento.

Mantenimento del trattamento della pediculosi

Dopo aver realizzato il nostro trattamento, garantiamo l’assenza degli sgradevoli pidocchi.

Al fine di prevenire una loro futura ricomparsa, vi forniamo alcuni consigli utili:

Consigli

Dopo il trattamento, il prurito può durare un paio di giorni fino a che il resto della saliva dei pidocchietti sparisca del tutto dal cuoio capelluto.

Occorre riesaminare tutti i componenti della famiglia al fine di accertarci che non ci sia presenza di pidocchi. Cercheremo di evitare ogni contatto tra le teste fino a che ogni persona infettata sia stata curata.

Una volta in casa e nel nostro ambiente più stretto: Aspirare tappeti, spalliere dell’auto e materassi usando un’aspirapolvere con sacchetti, eliminando tutto e depositando all’esterno della casa.
Lavare lenzuola, coperte, piumoni e pigiami, asciugamani e tutti gli indumenti con acqua molto calda (60º).
Mettere cuscini, peluche ecc. in un’asciugatrice per circa 20-30 minuti o mettere il tutto in una busta di plastica, mantenendola ben chiusa per almeno 48 ore.
Terremo sotto osservazione e pettineremo i capelli periodicamente con apposite pettinelle per uova al fine di evitare una nuova infestione dopo il trattamento.

Se c’è un dubbio o si crede che ci possa essere di nuovo un’infestione, bisogna mettersi in contatto, nel più breve tempo possibile, con uno qualsiasi dei nostri centri dove vi si indicherà il miglior modo di procedere.

I pidocchi

Ciclo vitale del pidocchio

I pidocchi sono insetti parassiti che si nutrono di sangue umano. Siccome sopportano molto male la mancanza di alimentazione, vivono nutrendosi continuamente (allo stesso modo delle zanzare). I pidocchi scelgono alcuni soggetti piuttosto che altri in relazione alla composizione ed al tipo di sangue.
Dal momento in cui si deposita un uovo sulla radice del capello fino a quando esso muore, saranno passati 33 o 35 giorni. Questa è la vita di un pidocchio. Corta, ma fastidiosa. Possiamo sintetizzare il suo ciclo vitale così:

  • Il primo giorno – L’uovo si deposita sulla radice del capello (lendine).
  • Giorno 6-7 – il pidocchio fuoriesce dall’uovo (larva).
  • Dal giorno 8 al 17 – subisce successive mutazioni (3), fino a che, dopo la terza, assume il suo sesso maschio o femmina.
  • Giorni 17-19 – Li trascorre mangiando ed accoppiandosi. In questi stessi giorni, la femmina depone l’uovo, dato che le basta solo un giorno, dopo l’accoppiamento, per poter deporre.
  • Giorni dal 19 al 35 – Il maschio li trascorrerà accoppiandosi con qualsiasi femmina incontri e le femmine non smetteranno di deporre le uova. Durante la loro vita relativamente breve, possono riuscire a depositare fino a 170 uova.

.

Chi ne può essere infestato?

eliminar piojos y liendres

L’infestione da pidocchi è più comune nei bambini dai 3 ai 11 anni che frequentano asili nido, scuole elementari e in coloro che vivono nella loro stessa casa. Non per questo è esclusivamente diretto a questa fascia di età, visto che, in potenza, ogni essere umano possiede le condizioni necessarie alla sua esistenza.

I pidocchi strisciano, non possono né saltare, né volare e si trasmettono solo attraverso il contatto diretto con il capello di una persona infestata. Tutte le persone che si trovano in stretto contatto con la testa di un’altra persona già affetta da pidocchi corrono un rischio maggiore di infestione.

Segnali e sintomi di infestione

  • Sensazione di solletico per qualcosa che si muove tra i capelli.
  • Prurito provocato dalla reazione allergica alle punture del pidocchio.
  • Irritabilità e difficoltà a dormire; I pidocchi della testa sono più attivi con l’oscurità.
  • Lesioni del cuoio capelluto causate dal grattarsi. Tali lesioni, a volte, possono infettarsi a causa di batteri presenti sulla pelle del soggetto.

Book your Appointment